Dremong – 2014

“Dremong” è un disco che ambisce alla solitudine, nel senso che non vuole proprio far parte di nessuna categoria, pur non disdegnando la buona compagnia. Un album fatto da musicisti per tutti coloro che vogliono ascoltare canzoni realizzate con passione artigianale, originali e inconfondibili, senza imposizione di confini.

Testi
Acquista il CD
copertina_lunapersa

Luna Persa – 2008

“Luna persa” è un disco affascinante, ricco, inusuale nel panorama italiano, un disco che riserva molte sorprese, grazie anche ad una produzione e orchestrazione di altissimo livello: trenta i musicisti coinvolti e più di cinquanta gli strumenti impiegati. L’album è stato registrato e missato negli studi Maccaja di Genova, con la produzione artistica dello stesso Max Manfredi e di Federico Bagnasco e Fabrizio Ugas, due componenti della Staffa, il gruppo che da anni lo accompagna.

Testi
Acquista il CD
copertina_liveinblu

Live in Blu – 2004

Un Live. Un modo per recuperare vecchie “perle”, canzoni ormai scandalosamente fuori catalogo. Poi per la gioia e l’impegno di affrontare nuove orchestrazioni con un gruppo colorito: contrabbasso, chitarre e plettri, minibatteria e percussioni, violino, tromba e vibrafono. Ed anche per proporre tre inediti.

Testi
Acquista il CD
copertina_intagliatore

L’intagliatore di Santi – 2001

“Vi ricordate quel film in cui Woody Allen si aggirava per le strade di Manhattan cercando una risposta a tutti i suoi dubbi esistenziali? Dopo aver fallito con tutte le religioni e le ideologie possibili, si infilava in un cinema dove proiettavano un film dei fratelli Marx e ne usciva con una faccia completamente diversa. Effetto terapeutico di quella misteriosa faccenda chiamata arte. Beh… L’intagliatore di santi, il nuovo CD di Max Manfredi, darà risposte anche alle domande che non sapevate di avere.” (G. Orselli)

Testi
Acquista il CD

Max – 1994

Inciso negli studi “Rambler” di Roma con la produzione artistica di Ezio Zaccagnini. Missaggio effettuato presso gli studi “Il Mulino”, Aquapendente, dove si è registrato “La fiera della Maddalena”, con Fabrizio De André. Ospiti illustri: Antonello Salis, Massimo Carrano, Roberto Gatto, Enzo Pietropaoli. E ancora i vecchi compagni del CD precedente. Tutto “rigorosamente” suonato dal vivo, cioè non in elettronica (c’è persino un sintetizzatore analogico Korg nel brano “Jan di Leyda”)

Testi

Le parole del gatto – 1990

È stato inciso d’estate, un’afosa estate romana, in alcuni studi di Roma, con musicisti di un gruppo fisso e ospiti. I musicisti fissi di allora erano: Riccardo Manzi (chitarra), Tonino Leoni (basso), Ezio Zaccagnini (batteria), Mauro Guidi (sassofono), Alessandro Gwis (tastiere).

Testi

 

Share Button