Sangue di drago – Max Manfredi

05/08/2014
Manuel Garibaldi

Sangue di drago – Max Manfredi

Amore amaro
di tante coltellate
che ieri m’han girato
nessuna mi ferì

Però sereno
per colpa del tuo seno
e del tuo sguardo nero
non dormo notte e dì

E se ho schivato
tutte le coltellate
perchè queste ferite
il sangue nella mano

Sangue di drago
è come un talismano
danza di un ubriaco
lo porterò con me

Sangue di drago
il rosso del cinabro
è diventato un guado
mi porterà da te

Share Button

Comments are closed.