Và a dormire Europa

05/08/2014
Manuel Garibaldi

Buonanotte voce, dentro la trincea sentili i cannoni, tuoni lontani nel cielo rosa lenti come il treno che ci cantava via lenti come il tuo cuore dopo l’amore con la tua tosa di qua di la del piave ci stava …

Continue reading

I botti di S. Silvestro

05/08/2014
Manuel Garibaldi

Lui girava e svendeva gli articoli e molti aggettivi e lottava con l’angelo del catch-up nel bar dei turisti per il resto non era poi mica diverso dagli altri piazzisti una tasca di grandi illusioni e di preservativi e azionava …

Continue reading

Via G. Byron, poeta

05/08/2014
Manuel Garibaldi

Stavo solo brindando alla ipocondria che mi assume per fare da punto esclamativo a un pubblico pagante parlandone da vivo dentro i circoli ARCI di fumo e polizia; e adesso non ho voglia di menarlo ai deserti vedi che piglio …

Continue reading

The show must go on

05/08/2014
Manuel Garibaldi

The show must go on con le scarpe strette the show must go on senza sigarette anche se oramai le battute fanno senso e li strozzerei i mimi con l’incenso Prima ballerina con la cervicale assume Novalgina e si siede …

Continue reading

Centerbe

05/08/2014
Manuel Garibaldi

Centerbe centerbe centerbe, per dimenticare; dimenticare che cosa? Il colore del mare che il mare nei giorni di pioggia è un brivido di stagnola ci nuotano i cocktail di scampi e i cuori della gente sola. Ragazze vestite di rosso, …

Continue reading

L’uomo del tango

05/08/2014
Manuel Garibaldi

Scusa se non ti mando l’ultima cartolina ma davanti al Gioiello non c’è mica Argentina hanno strappato il culo a una soubrette di stato o una sadico, una monaca, un femminista incazzato e le donne che passano svelte come le …

Continue reading

Sottozero

05/08/2014
Manuel Garibaldi

Befana sottozero dopo un Natale povero ho dormito da Spiccio, la caldaia gelata e adesso aspetto il “12” qui, davanti al Ricovero e cade della neve accanto alla fermata. Sotto le nevi eterne di Stalieno sognano paradisi tagliati dagli spot …

Continue reading

A casa a piedi

05/08/2014
Manuel Garibaldi

La coscienza a pezzi dietro occhiali scuri vi conosco, mascherine per alzare i prezzi fate i finti duri e poi giù a piangere sulle rovine ogni estate il Nilo sciacqua in queste tane la macaia dei miei dì canini ogni …

Continue reading